Manuale – Armi

 

3.1 Strumenti comuni 3.1.1 Armi bianche Come suggerito dal terzo passo del metodo OSCAR, cut, prima di procedere con l’eliminazione della minaccia, il debellatore è legalmente obbligato a verificare che il presunto alieno sia davvero tale, tramite la rottura dell’epidermide, meno estesa possibile. Per questo nella sua attrezzatura deve essere inclusa una lama in acciaio sterile per minimizzare rischi di contagio agli umani. I tipi più comuni: •	Bisturi chirurgico usa e getta, deve esserne aperto uno nuovo ad ogni uso e per la sua eliminazione è necessario rivolgersi alle strutture ospedaliere. •	Tipo Eckart: manico in alluminio con innesto in plastica e lama bisturi usa e getta o set di lame rimovibili. La lama rimovibile deve essere sottoposta a sterilizzazione tramite autoclave e risigillata prima di essere riutilizzata. •	wholesteel: coltello multiuso in acciaio. Deve essere sottoposto a sterilizzazione tramite autoclave dopo ogni uso. È comunque consigliabile attrezzarsi di tipi di coltelli multiuso da salvataggio o da outdoor per ogni evenienza. Altre armi bianche utilizzate sono le scuri da debellatore, particolarmente affilate e capaci di amputare un arto di alieno nonostante la loro consistenza gelatinosa.3.1.2 Contundenti Le specifiche delle armi contundenti non sono regolamentate. Generalmente si tratta di oggetti comuni reperibili in qualsiasi ferramenta, anche se esistono sul mercato alcuni prodotti pensati specificatamente per i debellatori. Per completezza indichiamo i più comuni: •	martello: specialmente utilizzato in Svezia e molto apprezzato per l’efficacia nel procurare danni. A volte utilizzato in concomitanza con altri oggetti. La grandezza generalmente varia a seconda delle preferenze personali. Tra i tipi più utilizzati si contano il martello da fabbro (sledgehammer) per la sua capacità di distribuire la forza su una superficie più larga, il martello da carpentiere, martello da elettricista. Vi è inoltre commercio un modello chiamato smasher sviluppato in Irlanda appositamente per i debellatori, caratterizzato da una massa più pesante e un manico maneggevole con l’estremo opposto più largo per effettuare più agevolmente la tecnica Johansson (cfr. 3.4.4). [immagini vettoriali degli strumenti?] •	mazze sportive: baseball, softball, cricket, croquet. Più spesso utilizzate per respingere l’alieno che come oggetti contundenti.

Annunci

Di' la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...